Regina Satariano & Fernanda Ponciano - Casa Rifugio Marcella di Folco


“CASA RIFUGIO MARCELLA DI FOLCO”

Uno step gigante raggiunto! Un bellissimo obiettivo realizzato! Un sogno compiuto!

Ma tutto questo non rimane qua, non si ferma, questo significa anche una responsabilità che rimarrà nel tempo e che sarà condivisa col cuore con tutti quelli che hanno la volontà di portare avanti questo e i prossimi progetti.

Finalmente, dopo 20 anni di attesa,  grazie al lavoro e la fiducia e le capacità di tutte le persone che hanno collaborato per rendere realtà questo progetto, Regina Satariano, insieme al M.I.T e tanti altri collaboratori sono riusciti a trovare la prima “casa rifugio per ragazze transessuali”.

Oggi, il Piccole Magazine ha l’onore di potervi fornire in esclusiva questa favolosa iniziativa che da vita ai bisogni di tantissime persone transgender che sono state, e sono ancore vittime dei flagelli della discriminazione, transfobia, odio, e tanti altri fattori alimentati dalla società.

In onore di Marcella di Folco la “Casa Rifugio Marcella di Folco”, a Pisa, è un’iniziativa che ha preso vita nella comunità toscana, essendo la prima casa rifugio destinata ad accogliere persone transessuali che si trovano in condizioni di vita veramente difficili, che non hanno un tetto, che sono rifiutate dalla loro famiglia, che hanno subito violenza psicologica, violenza fisica, discriminazione, e altre situazione che influiscono in modo negativo sulla loro vita.

Questa casa rifugio rappresenta un’opportunità per migliorare la qualità di vita di tante ragazze trans anche se attualmente la casa aprirà con una capacità di 8 posti letto, distribuiti in questo modo: 4 letti per ragazze MtoF e 4 quattro per uomini FtoM.

Importante è sottolineare che grazie al bando aperto dalla Regione Toscana, poi vinto per poter potersi aggiudicare questa struttura che dovrà essere ristrutturata, a breve inizieranno alcuni progetti in crowdfunding per realizzare appunto la ristrutturazione.

In Italia è giusto indicare che esistono poche strutture, ma questa è la prima casa di accoglienza anche per persone trans straniere che necessitano di un posto per poter reagire davanti a tutto quello che significa soffrire in tanti modi per solo fatto di essere transessuali.

La “Casa Rifugio Marcella di Folco”, è una casa di passaggio, una struttura ad hoc per dare uno spazio temporaneo alle persone senza alloggio.

Con la conoscenza e la divulgazione tra i cittadini, la notizia passa di bocca in bocca, e ci sono già tante richieste di persone in bisognose.

In questo video in esclusiva, fatto da Regina Satariano e Fernanda Ponciano, si evidenzia la consegna delle chiavi e il rispettivo documento, si riesce a vedere la gioia che invade i loro volti in questo notevole e indimenticabile momento che immortala ogni azione e ogni sforzo fatto nella lotta per realizzare questo grande traguardo.

Così dopo 20 anni di lotta e di attesa, tra poco tempo si aprirà a Pisa, questa casa rifugio che porterà il nome di una delle figure più note e degne di lode, una delle combattenti dei diritti della comunità trans in tutta l’Italia, la grande Marcella di Folco.

Guarda tutte le video interviste agli attivisti qui!!!

Video correlati

cover-video-intervista-anemona

Video intervista ad Anémona – ‘Una rivista di interesse per la gioventù trans’


SOS è l'acronimo universale di un grido di aiuto ed è questo il messaggio lanciato da odalys Cayambe per le donne trans private della libertà nelle istituzioni penitenziarie in Ecuador

cover-video-intervista-agedo-2021

Video intervista a Fiorenzo Gimelli – ‘La DDL-ZAN, una legge che favorisce tutta la società’


SOS è l'acronimo universale di un grido di aiuto ed è questo il messaggio lanciato da odalys Cayambe per le donne trans private della libertà nelle istituzioni penitenziarie in Ecuador

cover-video-intervista-transgirls-canarias

Video intervista a Laura Durán – “Per l’approvazione della Legge statale trans”


SOS è l'acronimo universale di un grido di aiuto ed è questo il messaggio lanciato da odalys Cayambe per le donne trans private della libertà nelle istituzioni penitenziarie in Ecuador

cover-video-intervista-aiutaci-ad-aiutare-brasile-2021

Video Intervista ad Anita Garibaldi da Silva – Campagna di Raccolta Fondi: “Aiutaci ad Aiutare”


SOS è l'acronimo universale di un grido di aiuto ed è questo il messaggio lanciato da odalys Cayambe per le donne trans private della libertà nelle istituzioni penitenziarie in Ecuador

Vedi tutti