Intervista a Miss Zelda, Il piacere attarverso i sextoys anali

Interviste


Nella scorsa intervista con Miss Zelda, abbiamo deciso di abbattere i tabù e iniziare a prendere il percorso dell’educazione sessuale in modo da poter conoscere man mano il grande mondo dei Sextoys.

Effettivamente ogni giorno le case produttrici di questi giocattoli amichevoli, si impegnano a portare avanti nuovi disegni, nuove funzionalità, nuove attrezzature, e così, ogni giorno ci troviamo a conoscere tante cose nuove, ma è importante precisare che tante volte la nostra ignoranza è dovuta soltanto al timore di parlarne, di chiedere informazioni precise e sopratutto a visitare negozi affidabili come nostri amici della boutique www.itrasgressivi.it che oggi ci hanno inviato un sacco di cose sulle quali condividere tante informazione con voi.

Il nostro corpo è un sistema perfetto creatore di sensazioni, di stimoli, di reazioni sensoriali e chimiche che sviluppano i nostri sensi e la nostra immaginazione, facendo crescere dentro di noi, la magia del piacere, della soddisfazione e soprattuto portandoci tantissime idee che permettono di vivere in modo sano, sicuro e divertente la nostra sessualità.

In questa intervista vi invitiamo a diventare voi i nostri partner, a raccontarci delle vostre esperienze, ad imparare di più sull’uso dei sextoys anali, e dimenticare quel tabù che a volte ci fa perdere anche la nostra relazione e forse l’amore in coppia. Venite con noi e parliamo insieme dei sextoys anali che grazie alla boutique www.itrasgressivi.it possiamo presentare a tutti voi.

Non perdetevi le prossime puntate, ogni settimana avremmo un tema interessante per voi, e sarebbe un piacere poter conoscere i vostri pensieri, commenti e opinioni, sperando anche nella vostra partecipazione alle nostre interviste.

Visitate i nostri portali www.ilpiccolemagazine.tv, www.ilpiccolemagazine.it, seguiteci su i nostri canali di Facebook, Youtube, Instagram e la nostra edicola ISSUU dove potete trovare tanta informazione pensata per te.


Intervista a Miss Zelda, Basta con il tabù sui Sextoys

Interviste


Miss Zelda, “Basta con il tabù sui Sextoys”

Con Miss Zelda ogni giorno riusciamo ad approfondire di più nel mondo del piacere e la trasgressione, sempre con educazione, in modo da poter comprendere meglio sui limiti dei nostri pensieri e desideri quando si parla di sessualità.

In questa puntata in compagnia di Miss Zelda che ci accompagna nello studio di Piccole Magazine, voglio entrare nella conoscenza dell’ immensurabile mondo del piacere attraverso l’uso dei Sextoys.

Grazie a Miss Zelda e alla boutique www.itrasgressivi.it, possiamo iniziare insieme a voi questo interessante percorso della sessualità e poter smontare insieme a voi tutti i tabù che ancora esistono in torno all’utilizzo dei sextoys in diversi ambiti, dall’educazione nel tema, dal solo piacere, dalla magia delle sensazioni, alla curiosità e sopratutto alle funzione terapeutiche che questi nuovi amici possono fornire a noi.

Vi invitiamo a condividere i vostri pensieri, le vostre idee, esperienze e tanto altro con noi in quest’intervista.

E per conoscere molto di più su questo e tanti altri temi, ti invitiamo a visitare i nostri portali www.piccolemagazine.tv, www.piccolemagazine.it, e seguiirci su tutti i nostri social Facebook, Instagram, Youtube, e a nostra edicola virtule ISSUU dove troverai tanta informazione dedicata a te.


Donne trans famose Toluca Messico "A favore della quota di lavoro per le donne trans"

Interviste


Mujeres Trans Famosas Toluca México, “En pro al Cupo Laboral para las mujeres Trans”.

Si bien México sigue siendo un país con un alto índice de violencia y crímenes de odio por razones de género, hecho del cual son en gran parte víctimas las mujeres trans, es también un país donde a diario se lleva a cabo una lucha incesante por la reivindicación de sus derechos.

Tal es el caso de las mujeres trans, que desde el año 2021 han introducido una iniciativa formal ante la VXI Legislatura local de Toluca y que está en avance ante el Congreso y a futuro en la Cámara Federal, con el fin de abrir paso a las oportunidades laborales que permitan a las mujeres trans de forma que las mismas puedan incoroporarse a la vida productiva y ser parte de la maquinaria socioeconómica del país.

En esta entrevista en exclusiva con Tanya Vásquez, portavoz de la Asociación Mujeres Famosas Trans Toluca México, nos hace ver cuánto es nula la oferta laboral, así como cuales serían los aspectos positivos de ser aprobada dicha ley, y también cuáles son las barreras a las cuales se enfrentan para llevar a cabo este paso de gran progreso para la comunidad trans.

Es importante poder conocer esta labor que se va realizando, debido a que como bien nos indica Tanya, ya en 16 entidades mexicanas existen herramientas legales que reconocen la identidad de género, incluso en su localidad de Toluca, pero es prácticamente desconocida y no tomada en cuenta para el reconocimiento de este y otros derechos.

En Piccole Magazine nos gustaría poder saber cuál es su opinión sobre este tema, por lo cual les invitamos a escribirnos a nuestra email: info@piccolemagazine.tv, seguirnos y comentar en nuestras redes sociales de Facebook, Instagram, Youtube a la vez de poder encontrar mucha mas información en nuestra revista virtual ISSUU.

Te invitamos a ver y compartir esta entrevista! Síguenos!

ITALIANO:

Donne trans famose Toluca Messico, “A favore della quota di lavoro per le donne trans”.

Sebbene il Messico continui a essere un paese con un alto tasso di violenza di genere e crimini ispirati dall’odio, un fatto di cui le donne trans sono in gran parte vittime, è anche un paese in cui una lotta incessante per la rivendicazione dei propri diritti.

È il caso delle donne trans, che dal 2021 hanno presentato un’iniziativa formale davanti alla locale VXI Legislatura di Toluca e che è in corso davanti al Congresso e in futuro alla Camera Federale, per aprire la strada a opportunità che consentano trans donne affinché possano entrare a far parte della vita produttiva ed essere parte della macchina socioeconomica del paese.

In questa intervista esclusiva con Tanya Vásquez, portavoce dell’Associazione Mujeres Famosas Trans Toluca México, ci fa vedere quanto sia nulla l’offerta di lavoro, così come quali sarebbero gli aspetti positivi dell’approvazione di tale legge, e anche quali sono i barriere a chi deve affrontare questo passo di grande progresso per la comunità trans.

È importante poter conoscere questo lavoro che si sta portando avanti, perché, come sottolinea Tanya, esistono già strumenti legali in 16 entità messicane che riconoscono l’identità di genere, anche nella città di Toluca, ma è praticamente sconosciuto e non preso in considerazione per il riconoscimento di questo e altri diritti.

In Piccole Magazine vogliamo sapere qual è la vostra opinione su questo argomento, per cui ti invitiamo a scrivere alla nostra email: info@piccolemagazine.tv, seguici e commenta i nostri social su Facebook, Instagram, YouTube, pur essendo in grado di trovare molte più informazioni nella nostra rivista virtuale ISSUU.

Vi invitiamo a guardare e condividere questa intervista! Seguici!


Jonathan, in arte Samantha Braxton, artista e attivista peruviano: "Prendiamoci cura del Virus Monkeypox"

Interviste


Jonathan, en arte Samantha Braxton, Artista y Activista Peruano: “Cuidémonos de la Viruela del Mono”.

El virus que actualmente sigue en expansión en el mundo entero, el “Monkeypox”, o mejor conocido como la “Viruela del Mono”, ha hecho presencia en el mundo entero, a la par del COVID-19.

Como bien expresa la Organización Mundial de la Salud (OMS), el nombre de este ortopoxvirus se decidió cuando se descubrió en 1958, antes de que se adoptaran las prácticas óptimas actuales para nombrar las enfermedades, los virus y las enfermedades que provocan. Para nombrar a las principales variantes de los virus, en esa época se utilizaban las zonas geográficas donde estaban en circulación.

En este video promocional compartido por Jonathan: https://www.facebook.com/watch/?v=870390557274869&extid=CL-UNK-UNK-UNK-AN_GK0T-GK1C&ref=sharing producido y emanado de las autoridades sanitarias de Perú, compartimos con ustedes tales recomendaciones de tal forma que puedan ustedes ser parte de la prevención de dicho virus, y de contribuir a la multiplicación de esta información de interés general.

Gracias a Jonathan, un conocido activista y artista peruano que nos ha hecho llegar este interesante video para Il Piccole Magazine, donde también nos procupamos de tu bienestar.

Para más información les invitamos a visitar el sitio: https://www.who.int/es/news-room/fact-sheets/detail/monkeypox

ITALIANO:

Jonathan, in arte Samantha Braxton, artista e attivista peruviano: “Prendiamoci cura del Virus Monkeypox”.

Il virus che attualmente si sta diffondendo in tutto il mondo, il “Monkeypox”, o meglio noto come “il Vaiolo delle Scimmie”, ha fatto la sua presenza in tutto il mondo, insieme al COVID-19.

Come afferma l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il nome di questo orthopoxvirus è stato deciso quando è stato scoperto nel 1958, prima che venissero adottate le attuali migliori pratiche per la denominazione delle malattie, dei virus e delle malattie che causano. Per nominare le principali varianti dei virus si utilizzavano allora le aree geografiche in cui erano in circolazione.

In questo video promozionale condiviso da Jonathan: https://www.facebook.com/watch/?v=870390557274869&extid=CL-UNK-UNK-UNK-AN_GK0T-GK1C&ref=sharing prodotto ed emesso dalle autorità sanitarie del Perù, condividiamo con voi tale raccomandazioni in modo tale da poter essere parte della prevenzione di detto virus e contribuire alla moltiplicazione di queste informazioni di interesse generale.

Grazie a Jonathan, noto attivista e artista peruviano che ci ha inviato questo interessante video per Il Piccole Magazine, dove ci preoccupiamo anche per il vostro benessere.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito: https://www.who.int/es/news-room/fact-sheets/detail/monkeypox


Intervista a Ainoa Zepeda: "Non avrei mai pensato di far parte delle statistiche per Transfobia"

Interviste


In questo numero speciale, PRIMIZIA, ed in esclusiva per Il Piccole Magazine, raccogliamo questa storia vissuta dalla nota attivista e trans messicana, giornalista automobilistica con una vasta esperienza nel suo paese, il Messico.

Come ci dice Ainoa, non è un segreto per nessuno, né è una critica malsana menzionare che il Messico è il secondo Paese al mondo, dopo il Brasile, in testa alla lista dei Paesi con la più alta statistica di casi di Transfemminicidio e altri crimini d’odio basati principalmente sul genere.

È importante ricordare l’importanza di rendere visibili queste storie, che cercano di fare eco al silenzio e all’invisibilità di cui è sempre stata vittima la comunità trans di tutto il mondo, motivo per cui apriamo i nostri spazi su www.ilpiccolemagazine.tv / www. ilpiccolemagazine.it per dare voce alla comunità LGBTQI+ e a tutte quelle persone che vogliono sempre esprimere i propri criteri, punti di vista, opinioni, idee e anche momenti belli e momenti difficili.

Non è meno vero che la storia ha segnato e settorizzato e persino minimizzato le capacità e ha chiuso molte vie di accesso alla domanda di diritti umani di tante persone che sono state e continuano ad essere a torto, egoisticamente e disumanamente come cittadini di seconda classe ., trattandoli come minoranze prive di tali diritti.

Tuttavia, è anche importante sottolineare i progressi e i progressi che molte nazioni hanno realizzato nel riconoscimento dell’identità di genere e nell’accesso alle opportunità di studio, lavoro e integrità sociale, motivo per cui è necessario fornire spazi che consentano visibilità di genere identità, problemi, al fine di fornire soluzioni ottimali, durature e soprattutto aperte a tutte le persone.

In questa intervista, Ainoa ci racconta una storia vissuta dalla sua persona, che ha incarnato e continua ad incarnare la sofferenza esterna e interna proprio per il fatto di essere una donna transgender, che si ritrova di fronte a un altro essere umano che le ha causato l’aggressione fisica. psicologici che ancora oggi gli hanno instillato la paura di vivere la propria vita liberamente e di godere degli stessi diritti che hanno tutti gli esseri umani.

Sono molti i fattori che devono essere presi in considerazione ed effettuare un’analisi approfondita per discutere e risolvere, ad esempio, le libertà individuali, i comportamenti ingiustificati, un sistema giuridico decadente di specifici strumenti giuridici che condannano gli atti di violenza, un sistema giudiziario che può fornire risposte con la meritata velocità procedurale, e un sistema di sicurezza del cittadino educato, con una vocazione al servizio, all’educazione e al rispetto delle differenze umane. Tale è anche il caso di molti mezzi di comunicazione, che in molte occasioni partecipano al silenzio, alla disinformazione e persino alla stessa discriminazione per tante ragioni, ovviamente, ci sono molti interessi contrastanti, ma è necessario essere in grado di mostrare la verità, anche se a lei stessa a volte manca un solo volto.

Trai le tue conclusioni osservando e analizzando questa intervista, sperando che tu possa partecipare alla sensibilizzazione, alla risoluzione e al miglioramento di una società che grida per i suoi diritti in condizioni di parità e una vita libera da paura, violenza, discriminazione e ingiustizia.


Spagnolo

En esta edición especial, EN PRIMICIA, y en exclusiva para Il Piccole Magazine, nos llega esta historia vivida por la conocida activista y mujer trans mexicana, periodista automotriz con amplia trayectoria en su país, México.

Como bien nos cuenta Ainoa, no es para nadie un secreto, y tampoco es una crítica malsana el mencionar que México es el segundo país en el mundo, por debajo de Brasil, que encabeza la lista de países con mayor estadística de casos por Transfeminicidio y demás crímenes de odio basados sobre todo en razón del género.

Es importante mencionar la importancia de la visibilización de estas historias, que buscan hacer eco del silencio y la invisibilidad que desde siempre han venido siendo víctimas la comunidad trans en el mundo entero, es por ello, que abrimos nuestros espacios en www.ilpiccolemagazine.tv / www.ilpiccolemagazine.it para dar voz a la comunidad LGBTQI+ y a todas aquellas personas que desean siempre exponer sus criterios, puntos de vista, opiniones, ideas e inclusos momentos buenos y momentos difíciles.

No es menos cierto que la historia ha marcado y sectorizado e incluso minimizado las capacidades y ha cerrado muchas vías de acceso a la exigencia de los derechos humanos de tantas personas que han sido y siguen siendo de forma errónea, egoísta e inhumana come ciudadanos de segunda categoría, tratandóseles como minorías carentes de tales derechos.

Sin embargo, también es importante recalcar los avances y progresos que muchas naciones han logrado en el reconocimiento de la identidad de género y en el acceso a oportunidades de estudio, trabajo e integridad social, es por ello que es necesario brindar espacios que permitan visibilizar las problemáticas, con el fin de brindar soluciones óptimas, perdurables y sobretodo abiertas a todas las personas.

En esta entrevista Ainoa nos cuenta una historia vivida por su persona, que ha encarnado y sigue encarnando el sufrimiento externo e interno tan sólo por el hecho de ser una mujer transgénero, que se encuentra de frente a otro ser humano que le ha causado agresiones físicas y piscológicas que hasta el día de hoy le han inculcado el temor a vivir su vida libremente y gozar de los mismos derechos que tenemos todos los seres humanos.

Hay muchos factores que son de plantearse y realizar un profundo análisis para debatir y solucionar, por ejemplo, las libertades individuales, las conductas injustificadas, un sistema legal decadente de instrumentos legales específicos que condenen acciones de violencia, un sistema de justicia que pueda poveer respuestas con la merecida celeridad procesal, y un sistema de seguridad ciudadana instruída, con vocación de servicio, educación y respeto a las diferencias humanas. Tal es el caso también de muchos medios de comunicación, que en muchas oportunidades se convierten en partícipes del silencio, la desinformación, e incluso la misma discriminación por tantos motivos, obviamente, hay muchos intereses contrapuestos, pero es necesario poder evidenciar la verdad, aunque ella misma aveces carece de una sola cara.

Saque usted sus conclusiones observando y analizando esta entrevista, esperando que usted pueda ser parte de la sensibilización, de la solución y de la mejora de una sociedad que grita por sus derechos en igualdad de condiciones y una vida libre de temor, violencia, discriminación e injusticia.


Portoghese

Nesta edição especial, IN FIRST, e exclusivamente para a Revista Il Piccole, temos esta história vivida pela conhecida ativista e mulher trans mexicana, jornalista automotiva com vasta experiência em seu país, o México.

Como nos diz Ainoa, não é segredo para ninguém, nem é uma crítica doentia mencionar que o México é o segundo país do mundo, abaixo do Brasil, que encabeça a lista dos países com as maiores estatísticas de casos de Transfeminicídio e outros crimes de ódio baseados principalmente no gênero.

É importante mencionar a importância de dar visibilidade a essas histórias, que buscam ecoar o silêncio e a invisibilidade de que a comunidade trans em todo o mundo sempre foi vítima, razão pela qual abrimos nossos espaços em www.ilpiccolemagazine.tv / www. ilpiccolemagazine.it para dar voz à comunidade LGBTQI+ e a todas aquelas pessoas que sempre querem expressar seus critérios, pontos de vista, opiniões, ideias e até momentos bons e momentos difíceis.

Não é menos verdade que a história marcou e sectorizou e até minimizou as capacidades e fechou muitas vias de acesso à reivindicação dos direitos humanos de tantas pessoas que foram e continuam a ser de forma errada, egoísta e desumana como cidadãos de segunda classe . categoria, tratando-os como minorias sem tais direitos.

No entanto, também é importante destacar os avanços e avanços que muitas nações alcançaram no reconhecimento da identidade de gênero e no acesso às oportunidades de estudo, trabalho e integridade social, razão pela qual é necessário proporcionar espaços que permitam a visibilidade do gênero problemas de identidade, de forma a proporcionar soluções óptimas, duradouras e sobretudo abertas a todas as pessoas.

Nesta entrevista, Ainoa nos conta uma história vivida por sua pessoa, que encarnou e continua encarnando sofrimentos externos e internos apenas pelo fato de ser uma mulher transgênero, que se encontra diante de outro ser humano que lhe causou a agressão física. psicológico que até hoje incutiu nele o medo de viver sua vida livremente e gozar dos mesmos direitos que todos os seres humanos têm.

São muitos os fatores que precisam ser considerados e aprofundados para discutir e resolver, por exemplo, as liberdades individuais, condutas injustificadas, um sistema jurídico decadente de instrumentos jurídicos específicos que condenam atos de violência, um sistema de justiça que pode dar respostas com a merecida celeridade processual, e um sistema de segurança cidadã educado, com vocação de serviço, educação e respeito às diferenças humanas. Tal é também o caso de muitos meios de comunicação, que muitas vezes se tornam participantes do silêncio, da desinformação e até da própria discriminação por tantos motivos, obviamente, há muitos interesses conflitantes, mas é preciso poder mostrar a verdade, embora ela mesma às vezes não tenha um único rosto.

Tire suas conclusões observando e analisando esta entrevista, esperando que você possa fazer parte da conscientização, resolução e melhoria de uma sociedade que clama por seus direitos em condições de igualdade e uma vida livre de medo, violência, discriminação e injustiça.


Ly Flores, "La nuova sovrana di Miss International Trans 2022"

Interviste


Ly Flores, “La nueva soberana del Miss International Trans 2022”.

Desde Mèxico para el mundo entero, una belleza internacional, y no sólo por su belleza exterior, sino por la calidez de su personalidad que evoca tanto a sus raíces aztecas.

En esta entrevista en exclusiva para Il Piccole Magazine (www.piccolemagazine.tv), tenemos el honor de presentarles a Ly Flores, una reina que ha logrado alcanzar el sueño de proyectarse como la mujer trans que ostenta con mucho orgullo y humildad la corona y el título de Miss International Trans 2022.

Es importante enfatizar que detrás de cada certamen, existe una gran preparación y una organización increíble dedicada a resaltar lo mejor de cada una de sus participantes, es por ello que la organización Miss International Trans, dirigida de la mano de su excelente Directora Aracely Campos, sigue dando pasos de gigante, llevando al mundo entero, bellezas integrales que representan a la mujer transgénero de cada parte del mundo.

En Piccole Magazine, nos sentimos honrados de ser también parte de tan magnífica organización, y de poder llevar a ustedes esta maravillosa reina que nos cuenta sus experiencias, sus expectativas y sus proyectos en esta entrevista conducida por Daniel Jerez.

Desde Italia enviamos un caluroso abrazo a la comunidad mexicana, tantísmas felicitaciones a la nueva Miss International Trans 2022, Ly Flores, a la organización del certamen y cada uno de ustedes que siguen apoyando la realización de tantos sueños.

Les invitamos a escribirnos através de nuestra email: info@piccolemagazine.tv, seguirnos y compartir sus opiniones en nuestras redes sociales de Facebook, Instagram, Youtube y nuestra revista virtual ISSUU donde podrás disfrutar de mucho más contenido pensado para tí.

Hasta pronto!!!!

ITALIANO:

Ly Flores, “La nuova sovrana di Miss International Trans 2022”.

Dal Messico al mondo intero, una bellezza internazionale, e non solo per la sua bellezza esteriore, ma per il calore della sua personalità che tanto evoca le sue radici azteche.

In questa intervista esclusiva per Il Piccole Magazine (www.piccolemagazine.tv), abbiamo l’onore di presentarvi Ly Flores, una regina che ha realizzato il suo sogno di proiettarsi come la donna trans che con orgoglio e umiltà detiene la corona e il titolo di Miss International Trans 2022.

È importante sottolineare che dietro ogni concorso c’è una grande preparazione e un’incredibile organizzazione dedicata a mettere in evidenza il meglio di ciascuna delle sue partecipanti, motivo per cui l’organizzazione Miss International Trans, diretta dalla mano della sua eccellente Direttrice Aracely Campos, continua a fare passi da gigante, portando in tutto il mondo bellezze integrali che rappresentano le donne transgender di ogni parte del mondo.

In Piccole Magazine ci sentiamo onorati di far parte anche di una così magnifica organizzazione, e di potervi presentare questa meravigliosa regina che ci racconta le sue esperienze, le sue aspettative e i suoi progetti in questa intervista condotta da Daniel Jerez.

Dall’Italia mandiamo un caloroso abbraccio alla comunità messicana, tanti complimenti alla nuova Miss International Trans 2022, Ly Flores, all’organizzazione del concorso e a ognuno di voi che continuate a sostenere la realizzazione di tanti sogni.

Vi invitiamo a scriverci tramite la nostra email: info@piccolemagazine.tv, seguirci e condividire le vostre opinioni sui nostri social network Facebook, Instagram, YouTube e la nostra rivista virtuale ISSUU dove potresti godervi molti più contenuti pensati per te.

A presto!!!!


Intervista a Miss Zelda, il piacere tra le corde

Interviste


Miss Zelda, “Il piacere tra le corde”

Ogni volta che pensiamo al piacere, la nostra mente è invasa da centinaia di pensieri che evocano una ricca sensazione di appagamento e un tipo di felicità che soddisfa i nostri sensi.

In questa intervista che ci regala la signorina Zelda, una Mistress molto esperta e professionale, ci addentriamo ancora un po’ nell’antica arte dello Shibari, una disciplina che insegna cosa significa assaporare il miele del piacere attraverso le corde, cioè a essere legato, sottomesso e dominato grazie a una tecnica che unisce precisione, esperienza, cura e corde speciali come strumento di piacere.

Grazie a Miss Zelda, oggi impareremo qualcosa in più su questa particolare disciplina, sappiamo che l’argomento è molto ampio, e ci sarebbe tanto di cui parlare, quindi vi invitiamo anche a partecipare ed esprimere le vostre opinioni, ed essere parte di questa fantastica intervista fatta alla signorina Zelda, ma pensando a te.
Scrivi alla nostra email: innfo@piccolemagazine.tv, commenta i nostri social Facebook, Instagram, Youtube, e per maggiori informazioni sull’argomento, ti invitiamo a recensire la rivista virtuale ISSUU dove troverai molto altro.


GIUSEPPE SANTAGATA E CARLOS WIHER, "Un Team vincente"

Interviste


Poco tempo fa si è tenuto un concorso di bellezza maschile che è stato il “boom” dei social network e ha permesso di ampliare la visione di cosa significhi bellezza nella comunità maschile, oltre le aspettative della comunità LGBTQI+.

Oggi, in questa intervista vi presentiamo il ragazzo che è riuscito a vincere il migliore dei premi che si possono vincere: “il cuore delle persone”, Giuseppe Santagata, rappresentante dell’Italia al Mr. Supranational 2022, e dove è riuscito ad ottenere i titoli di Mr. Influencer e Mr. Friendship, oltre a una meravigliosa proiezione internazionale, diventando esempio e ispirazione per la comunità LGBTQI+.

Dalla mano del suo Coach/Manager, Carlos Wiher, venezuelano esperto di concorsi di bellezza che non solo ci ha messo grande dedizione, ma ha anche coltivato enormi successi grazie alla disciplina e alla determinazione per riuscire sempre a mettere in risalto le migliori qualità di ogni persona che finisce nelle sue mani.

Giuseppe Santagata e Carlos Wiher sono “una squadra vincente”, una squadra che punta a nuovi successi e che presto visiterà l’Italia, dove abbiamo già aperto le porte di Piccole Magazine per estendere all’Italia e al mondo un esempio di unità, impegno , professionalità e tanta simpatia per il mondo intero.

Vi invitiamo a guardare in esclusiva questa splendida intervista di Giuseppe Santagata e Carlos Wiher.

Seguiteci per molto altro sui nostri portali www.piccolemagazine.tv, www.piccolemagazine.it e sui nostri social Facebook, Instagram, Youtube e il nostro magazine virtuale ISSUU, dove troverete molto più pensato per voi.


SPAGNOLO

Hace poco tiempo se realizó un certamen de belleza masculino que ha sido el “boom” de las redes sociales y que ha permitido expandir la visión de lo que significa la belleza en la comunidad masculina, más allá de las expecativas de la comunidad LGBTQI+.

Hoy, en esta entrevista les presentamos al chico que ha logrado ganar el mejor de los premios que se puede ganar: “el corazón de la gente”, Giuseppe Santagata, representante de Italia en el Mr. Supranational 2022, y donde logró conseguir los títulos de Mr. Influencer y Mr. Amistad, además de una proyección internacional maravillosa, convirtiéndose en ejemplo e inspiración para la comunidad LGBTQI+.

De la mano de su Coach/Manager, Carlos Wiher, un experto venezolano en concursos de belleza que ha puesto no sólo una gran dedicación, sino que ha cultivado éxitos gigantes gracias a la disciplina y el empeño de poder siempre resaltar las mejores cualidades de cada persona que llega a sus manos.

Giuseppe Santagata y Carlos Wiher son “un equipo ganador”, un equipo que va por más éxitos y que pronto visitarán Italia, donde hemos abierto desde ya las puertas de Piccole Magazine para extender a Italia y al mundo un ejemplo de unión, esfuerzo, profesionalismo y tanta simpatía para el mundo entero.

Les invitamos a ver en exclusiva esta espléndida entrevista con Giuseppe Santagata y Carlos Wiher.

Síguenos para mucho más en nuestros portales www.piccolemagazine.tv, www.piccolemagazine.it y nuestras redes sociales de Facebbok, Instagram, Youtube y nuestra revista virtual ISSUU, donde encontratás mucho más pensado para tí.


ADRIANA PAULETT, “Amata, invidiata, ma semplicemente unica”.

Interviste


Lo studio di Piccole Magazine è lieto di avere di nuovo come ospite la bella ed esotica Adriana Paulett che salutiamo con tantissimo affetto.

In quest’ intervista senza copione, totalmente spontanea, Adriana ci racconta un aspetto interessante che causa tanto male nel mondo, specialmente dentro la comunità LGBTQI+ e com’è la sua esperienza personale nella comunità transgender.

Non è un segreto che per diversi motivi, come ben racconta Adriana, esista qualcuno che alimenta il flagello dell’invidia, cosa che lei definisce come una mancanza di sicurezza e soddisfazione personale che cerca di mettere in cattiva luce la personalità degli altri. Tutti nella nostra vita, siamo stati vittime, altri forse hanno provato quel sentimento, forse tanti altri si sono resi conto che quel modo di essere non ci porta da nessuna parte e non porta felicità, fa soffrire.

Comunque, in questa fantastica conversazione Adriana si apre maggiormente, più naturale, più spontanea, permettendoci di fornire a tutti voi una stupenda visione delle sue esperienze di vita e del suo pensiero su tante cose di vostro interesse.

Venite con noi a guardare, vivere, commentare e condividere questa intervista con Adriana Paulett, che ci ha fatto sapere che si sente sempre felice, amata, invidiata e specialmente unica.

E se voi desiderate essere parte dei nostri ospiti, scrivete a: info@piccolemagazine.it info@piccolemagazine.tv e saremmo lieti di darvi uno spazio libero e sicuro.

Visitate i nostri portali www.piccolemagazine.it www.piccolemagazine.tv e seguiteci su i nostri social: Instagram, Facebook, Youtube e la nostra edicola ISSUU sempre con informazione e copertine dedicate e pensate per te.


Carla Sofia Campos Munguia, Miss Mundo Transformista 2022

Interviste


Por segundo año Il Piccole Magazine tiene el honor de compartir para ustedes una entrevista con la soberana de un certamen que va siempre posicionándose entre los favoritos de la comunidad LGBTQI+, el Miss Mundo Transformista.

En esta entrevista en exclusiva para Il Piccole Magazine, les presentamos a Carla Sofía Campos Munguía, representante de México que de nuevo logra posicionarse con el título y la corona de la soberana que engalana el arte de la trasnformación.

Carla nos cuenta que su reinado servirá para seguir impulsando la labor altruista y de ayuda al prójimo que ha venido realizando, sobretodo através de la educación a personas con deficiencia auditiva que por diversos motivos, no han podido acceder a la educación, una labor que merece de tanto apoyo, respeto, y muchos más integrante que puedan unirse.

Como bien dice la nueva soberana, “La humildad es la virtud que nos hace grandes”…

Ven con nostros a conocer a la nueva Miss Mundo Transformista, de la mano de Il Piccole Magazine, la plataforma mundial LGBTQI+ más grande del mundo, pensada para tí, sin pensar en fronteras.

Visita nuestros portales www.ilpiccolemagazine.tv, www.ilpiccolemagazine.it, y síguenos en nuestras redes sociales Facebook, Instagram, Youtube y conviértete tú también en la nueva portada de revista de nuestra revista virtuale ISSUU.

Escríbenos a: info@piccolemagazine.tv

ITALIANO:

Per il secondo anno Il Piccole Magazine ha l’onore di condividere con voi un’intervista alla regina di un concorso che si posiziona sempre tra i favoriti della communità LGBTQI+, Miss Mondo Transformista.

In questa intervista esclusiva per Il Piccole Magazine, vi presentiamo Carla Sofía Campos Munguía, rappresentante del Messico, il paese che riesce ancora una volta a posizionarsi con il titolo e la corona della sovrana che adorna l’arte della trasformazione.

Carla ci dice che il suo regno servirà a continuare a promuovere il lavoro che sta portando avanti in modo alturistico per riuscire ad aiutare il prossimo, soprattutto attraverso l’educazione delle persone con problemi di udito che, per vari motivi, non hanno potuto accedere all’istruzione, un lavoro che merita tanto sostegno, rispetto e l’integrazione di molti altri membri che possono contribuire.

Come dice la nuova sovrana, “L’umiltà è la virtù che ci rende grandi”…

Vieni con noi a conoscere la nuova Miss Mondo Transformista, dalla mano de Il Piccole Magazine, la piattaforma LGBTQI+ più grande del mondo, pensata per te, senza pensare ai confini.

Visita i nostri portali www.ilpiccolemagazine.tv, www.ilpiccolemagazine.it, seguici sui nostri social Facebook, Instagram, Youtube e diventa anche tu la nuova copertina del nostro magazine virtuale ISSUE.

Scrivici a: info@piccolemagazine.tv